Navigatore: Men testata | Area men | Contenuto

Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli
Italiano Englishfrançais German

News

AHK - Camera di Commercio Italo-Germanica - Newsletter “Norme & Tributi”

Il trasporto di merci tra Italia e Germania: verso una nuova regolamentazione

Tra Italia e Germania aumentano i trasferimenti di merce, ma pure le disposizioni che responsabilizzano i soggetti della catena logistica (committente, caricatore, vettore e destinatario-proprietario della merce trasportata), anche quando affidano a terzi l’esecuzione del trasporto. Le leggi nazionali hanno inasprito la verifica delle autorizzazioni che i vettori transfrontalieri, sempre di più provenienti dai Paesi dell’Est, devono possedere e rispettare nel trasporto. Il mancato possesso di queste autorizzazioni, ovvero il mancato rispetto delle regole di cabotaggio europeo, causano il fermo del veicolo vettore, ma talvolta anche la confisca della merce trasportata. Ci sono altre verifiche sulle condizioni di lavoro degli autisti impiegati in tali trasporti, il cui costo globale, differente all’interno dei Paesi dell’UE, può diventare un fattore di concorrenza sleale tra le imprese di trasporto, ma anche tra le proprie committenti, che godono di servizi analoghi a costi sostanzialmente differenti. É quindi molto importante che, prima della materiale consegna della merce al vettore, le imprese italiane o tedesche rispettino una lista di controlli, per evitare che la loro merce vada perduta ovvero debbano subire costi ulteriori.

31/01/2017
Diritto Trasporti e del Lavoro

 

Camera di Commercio Italo-Germanica

Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli
via Leopardi, 14 - 20123 Milano
P. IVA: 05540340964 C.F.: 05540340964
Tel. 02.48195488 Fax 02.48008011

segreteria@avvocati-sl.it

© 2017 Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli -  Credits