Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli
Italiano Englishfrançais German

Avv. Serena Patrisso

Serena Patrisso

Avvocato,iscritta dal 2006 all’Ordine degli Avvocati di Milano e dal 22 aprile 2016, a seguito di superamento del relativo esame, nell’Albo Speciale degli Avvocati Cassazionisti ammessi al patrocinio dinanzi alla Corte Suprema di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori.
Dal 2016 è Italian Representative della Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti.

Con formazione universitaria in diritto amministrativo e comunitario, presso l’Università degli Studi di Torino, dove ha conseguito la laurea in giurisprudenza nel 2002, e presso alcune Università estere, con borsa di studio (Università di Trier, Germania, anno accademico 2000-2001, nell’ambito del progetto Erasmus; Magdelene College di Oxford, luglio 2002, nell’ambito della Summer School dell’Università di San Diego, California).

Ha acquisito significativa formazione ed esperienza in diritto dell’ambiente, in Germania, presso l’Università di Trier, nell’ambito dell’anno accademico 2000-2001 e, nell’ambito di uno stage (gennaio – aprile 2001), presso l’Europäische Rechtsakademie di Trier, fondazione pubblica sostenuta dall'Unione europea, che svolge attività di formazione e informazione destinata agli operatori del diritto. Successivamente in Italia, ha conseguito Master in Diritto ambientale presso l’Università Statale di Milano (a.a. 2002-2003), con approfondimento dei principali aspetti del diritto dell’ambiente a livello comunitario e nazionale.

In ambito professionale si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, conseguendo specifica esperienza in relazione ai seguenti settori:

-appalti e concessioni pubblici, compresa la fase di esecuzione e le questioni risarcitorie connesse, con riferimento ai principali profili che formano oggetto di contenzioso fra le imprese e la pubblica amministrazione (cause di esclusione, avvalimento, sanzioni dell’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, cessione di azienda, etc.),

-urbanistica ed edilizia (in ordine ai piani urbanistici generali e di attuazione, all’edilizia pubblica residenziale, ai permessi di costruire, alle segnalazioni certificate di inizio attività (SCIA), agli oneri concessori, all’agibilità degli edifici, all’espropriazione, alle sanzioni amministrative in materia urbanistica, agli abusi edilizi, etc.),

-ambiente, con particolare riferimento alla valutazione di impatto ambientale e valutazione ambientale strategica, alla difesa del suolo e delle acque, alla disciplina degli scarichi, alla gestione dei rifiuti,

-procedimenti avanti alla Banca d’Italia e alle Autorità indipendenti (ANAC,AGCM, AEEG, etc.)

-farmacie, anche in relazione alle recenti novità introdotte dall’art. 11 del decreto-legge n. 1 del 2012,

-accreditamento delle strutture sanitarie e relativi controlli della pubblica amministrazione

-commercio, con riferimento alla piccola, media e grande distribuzione (in ordine alle autorizzazioni all’apertura di centri commerciali, alle sanzioni, agli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali, etc.),  

-responsabilitĂ  contabile e amministrativa dei funzionari dello stato, ricadente nella giurisdizione della Corte dei Conti

-demanio idrico, di giurisdizione del Tribunale delle acque pubbliche. 

Estrema attenzione viene dedicata nell’ambito dei predetti settori alle eventuali questioni di diritto comunitario e dell’Unione Europea, ai diritti riconosciuti dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e al diritto elaborato dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, alle eventuali questioni di diritto costituzionale e penale, che frequentemente vengono in rilievo sia in sede giudiziale sia in sede stragiudiziale.    

Pubblicazioni e docenze:

AA. VV.,  “L’ambiente nella Giurisprudenza – le massime”, ed. Giuffré, supplemento alla Rivista giuridica dell’ambiente, n. 1 del 2004

“Access to justice in environmental matters”, studio promosso dalla Commissione Europea (v. europa.eu.int/comm/environment/ aarhus), 2002,    

Collaborazione al volume A.L. De Cesaris e Stefano Nespor “Codice dei beni culturali e del paesaggio”, ed. Gedit, 2004.

Docenza nell’ambito del corso “La riforma del settore – il nuovo codice della strada – documenti e contratti di trasporto”, presso la Federazione Autotrasportatori Italiani – Associazione provinciale di Milano, tenutosi nelle date 26-27 gennaio e 2-3- febbraio 2011

Lingue conosciute: italiano, tedesco e inglese.

 

Camera di Commercio Italo-Germanica

Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli
via Leopardi, 14 - 20123 Milano
P. IVA: 05540340964 C.F.: 05540340964
Tel. 02.48195488 Fax 02.48008011

segreteria@avvocati-sl.it

© 2017 Studio Legale Associato Calleri Noviello & Morazzoni Sangalli -  Credits